Capo Frasca, i dettagli dell'accordo Stato-Regione sulle servitù militari

 

 

 

Nella giornata del 18 dicembre 2017, si è tenuto un importante incontro al Ministero della Difesa al quale hanno partecipato il Sindaco ed il Vice Sindaco di Arbus, tra il Ministro Roberta Pinotti e il Presidente della Regione Sardegna Francesco Pigliaru. L'incontro ha avuto come oggetto la firma di un protocollo d'intesa sulla questione "servitù militari" in Sardegna, che prevede dopo decenni importanti cessioni in relazione Poligoni di Tiro e aree soggette a limitazioni.

Per quanto riguarda Arbus e il Poligono di Capo Frasca, tutte le richieste dell'amministrazione comunale concordate nel 2016 con la RAS sono state accolte: cessione definitiva dell'area costiera di S'enna e S'arca e Punta S'Aschivoni; aree di protezione per le zone archeologiche e fruibilità delle stesse attraverso accordi tra Comune e Difesa; utilizzo del porticciolo interno per le imprese di pesca con accesso da terra.

Le cessioni, dovranno poi essere formalizzate e trasferite al Comune di Arbus: sarà compito della comunità saper valorizzare queste aree, inserendole all'interno della pianificazione territoriale e ipotizzando a quale utilizzo destinarle da punto di vista turistico. Importante e rilevante anche la chiusura delle esercitazioni per il periodo dal 1 giugno al 30 settembre. Questo importante lavoro rappresenta un primo passo avanti verso la riconversione di spazi militari, che si aggiunge allo storico accordo per gli indennizzi relativi alla pesca del 26 ottobre 2016: su questo punto, si è richiesta alla Difesa un'accelerazione relativa ai pagamenti delle annualità 2015 e 2016, così come quelli spettanti ai Comuni oberati da servitù che saranno liquidati annualmente e non più ogni 5 anni (ad oggi fermi al quinquennio 2004-2009).

 

Il Vice Sindaco
Michele Schirru

EU e-Privacy Directive

Questo sito utilizza cookie per gestire autenticazione, navigazione ed altre funzioni. Continuando la navigazione, accetti il loro utilizzo.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

Hai rifiutato l'utilizzo dei cookie. Per modificare la tua decisione premi il pulsante.

Hai accettato l'utilizzo dei cookie. La decisione può essere modificata premendo il pulsante.

Condividi su:
FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedin